Recensioni Ottimizzatore Caldaia

Recensioni da parte di chi già usa l’ottimizzatore di caldaia

Esempio di test condotto in una casa di 140 m2 di Cinisello Balsamo (MI).  

Periodo test: 14 Dicembre 2018 – 14 Gennaio  2019 – 31 giorni

Impianto di riscaldamento: 1 x Caldaia murale istantanea impiegata per riscaldamento a acqua sanitaria.

Prodotto testato: Ottimizzatore per Caldaie Residenziale mod. 0412R

Misurazione iniziali al contatore: m3 2.276

Modalità Attivo 16 giorni consumo: 153,6 metri cubi/16= 9,6 m3 giorno

Modalità Bypass: 15 giorni consumo: 169,92 metri cubi/15= 11,3 m3 giorno

Differenza: 1,7 m3 giorno= -15,04% risparmio

 

Esempio di test condotto in una casa di 170 m2 di Castel San Pietro terme. 

Periodo test: 10 Gennaio 2019 – 01 Febbraio  2019 – 22 giorni

Impianto di riscaldamento: 1 x Caldaia a condensazione impiegata per riscaldamento a acqua sanitaria.

Prodotto testato: Ottimizzatore per Caldaie Residenziale mod. 0412R

Misurazione iniziali al contatore: m3 13,088

Modalità Attivo 11 giorni consumo: 135,3 metri cubi/11= 12,3 m3 giorno

Modalità Bypass: 11 giorni consumo: 174,5 metri cubi/11= 15,8 m3 giorno

Differenza: 3,5 m3 giorno= -22,46% risparmio

 

Esempio di test condotto in un appartamento di 135m2 di Fiano Romano. 

Periodo test: 21 Novembre 2018 – 20 Dicembre  2019 – 30 giorni

Impianto di riscaldamento: 1 x Caldaia murale a condensazione per riscaldamento a acqua sanitaria.

Prodotto testato: Ottimizzatore per Caldaie Residenziale mod. 0412R

Misurazione iniziali al contatore: m3 14.602

Modalità Attivo 15 giorni consumo: 117 metri cubi/15= 7,8 m3 giorno

Modalità Bypass: 15 giorni consumo: 156,7 metri cubi/15= 10,45 m3 giorno

Differenza: 2,65 m3 giorno= -25,33% risparmio

 

Il Best Western Calcot Hotel si trova a 6,4 km dal centro di Reading, vicino allo svincolo 12 della M4. L’hotel dispone di 78 camere con ampie strutture per conferenze, banchetti e divertimenti, che attraggono sia i clienti business che i turisti.
Il proprietario Ian Dunn, aveva a lungo cercato modi in cui l’hotel poteva ridurre il suo consumo di energia a fronte di un prolungato periodo di aumento dei prezzi.
“Siamo sempre alla ricerca di soluzioni per ridurre i costi energetici. Il riscaldamento è naturalmente un componente importante di questo. Ma le riduzioni dei costi non devono mai permettere di compromettere il comfort dei nostri residenti, sia in termini di riscaldamento che di disponibilità continua di acqua calda “, ha affermato Ian.
Ian ha contattato TEC, che ha organizzato un’indagine gratuita sui sistemi di riscaldamento dell’hotel e ha preparato una relazione con le raccomandazioni per l’installazione dei propri controlli di gestione intelligente dell’energia.
Gli Ottimizzatori TEC sono progettati per regolare automaticamente l’accensione dell’impianto della caldaia per soddisfare le diverse esigenze poste su di esso, assicurando che il riscaldamento sia fornito come richiesto in ogni momento, consentendo al contempo le variazioni della temperatura esterna.
“TEC ha installato i propri sistemi nell’ottobre 2010 e nel periodo novembre ’10-febbraio ’11 abbiamo registrato una riduzione del consumo complessivo di gas rispetto allo stesso periodo degli anni precedenti del 20%”, ha affermato Ian.
“Questa riduzione è tanto più impressionante in quanto ovviamente usiamo una grande quantità di gas per cucinare e acqua calda e questi sono separati dalle caldaie. È importante sottolineare che non abbiamo riscontrato effetti negativi sul comfort dei nostri residenti. “
Un vantaggio chiave dell’installazione degli Ottimizzatori TEC è stata la riduzione delle emissioni di gas serra dell’hotel, contribuendo a ridurre la sua Carbon Footprint. Ian Dunn è rimasto colpito. “Ridurre il consumo di gas di oltre il 20% significa che abbiamo ridotto le nostre emissioni di gas serra di un importo simile. Questo supporta la politica generale dell’hotel di ridurre la sua impronta di carbonio in tutte le aree “.
In sintesi, l’Hotel Calcot è molto soddisfatto delle prestazioni dei Control Intelligent Energy Management di TEC, che continuano a svolgere un ruolo nella riduzione dei costi e nel sostenere l’agenda verde dell’hotel.
Ian Dunn ha concluso: “Gli ingegneri TEC hanno installato e messo in servizio i loro sistemi rapidamente, senza interruzioni per le attività degli hotel. Raccomando i controlli TEC ad altri hotel e aziende che desiderano realizzare risparmi significativi e sostenibili sui costi energetici e contribuire a proteggere l’ambiente. “

 

Il Best Western Lea Marston Hotel and Leisure Complex è un luogo premier per i golfisti, per la comunità degli affari e per i turisti. Situato in 54 acri vicino a Sutton Coldfield nelle Midlands Occidentali, il complesso vanta 80 camere da letto, ampie strutture per le interferenze, un imponente centro benessere con piscina coperta e salone di bellezza, 2 ristoranti, bar e 2 campi da golf a 9 buche.
Richard Blake, direttore di proprietà dell’hotel, doveva ridurre le spese per il riscaldamento e migliorare il controllo degli impianti di riscaldamento dell’hotel, in particolare alla luce dei prezzi del gas in rapida ascesa. “Per noi era importante trovare un modo per ridurre i costi di riscaldamento e cruciale che i livelli di comfort e la disponibilità di acqua calda non fossero compromessi in alcun modo”, ha affermato Richard.
I sistemi di riscaldamento dell’hotel comprendono una varietà di impianti di caldaie a gas di diversi tipi e produzione, alcuni funzionanti in sequenza, altri in proprio. Era importante trovare un modo più efficiente ed economico per riscaldare l’hotel e il complesso ricreativo usando le sue apparecchiature di riscaldamento esistenti.
La TEC ha effettuato un rilevamento diagnostico gratuito degli impianti di riscaldamento e ha prodotto un rapporto dettagliato che consiglia l’installazione dei suoi sistemi di gestione dell’energia TEC. Le raccomandazioni sono state accettate e una gamma di sistemi di gestione della caldaia per il controllo totale dell’energia sono stati installati per gestire i vari sistemi di riscaldamento centralizzato. Inoltre, l’hotel ha beneficiato della maggior parte dei sistemi TEC installati che qualificano per aumenti di capitale aumentati come parte del regime di “Energia per l’azione” del governo amministrato dal Carbon Trust.
I sistemi TEC sono stati installati alla fine dell’inverno/primavera del 2005 e i primi risultati sono stati impressionanti: “Effettuiamo misurazioni in corso sull’utilizzo del gas e, in base alle letture dei contatori effettuate durante le ultime settimane della stagione di riscaldamento, abbiamo osservato risparmi di gas complessivi di circa 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Questo include il gas utilizzato per cucinare, che è piuttosto costante, quindi ne consegue che il risparmio sul gas utilizzato per il riscaldamento da solo attribuibile ai sistemi TEC è probabilmente molto più alto “ha commentato Richard Blake. “Inoltre, le temperature interne e la disponibilità di acqua calda sono state stabili e confortevoli per i nostri ospiti”, ha aggiunto Richard, che è naturalmente soddisfatto dei risultati.
Richard ha aggiunto: “Sulla base delle prestazioni dei sistemi TEC finora, ci aspettiamo che le letture del gas durante la prossima stagione di riscaldamento dimostrino che si pagheranno facilmente entro 18 mesi dalla data in cui sono state installate”.

 

Il Queen’s College è uno dei principali centri di co-boarding e day school nel sud ovest dell’Inghilterra. È una delle poche scuole indipendenti che offre continuità di istruzione per ragazzi e ragazze di età compresa tra 3 e 18 anni, all’interno della stessa area. Attualmente ci sono 750 alunni, di cui un terzo sono pensionati. Queen’s College aveva bisogno di ridurre i costi di riscaldamento, alla luce dei ripetuti aumenti dei prezzi del gas sostenuti, nonostante gli acquisti in giro per il miglior prezzo contrattuale disponibile ad ogni rinnovo annuale del contratto.

l direttore delle strutture Tim Starling spiega: “Gli aumenti dei costi energetici ci hanno costretto a cercare modi in cui possiamo ottenere significative riduzioni fisiche del consumo senza influire negativamente sulle condizioni di lavoro sia per gli alunni che per il personale e garantire la fornitura continua di acqua calda.” Il College ha una vasta gamma di caldaie, sia vecchie che nuove, che operano nei vari edifici scolastici, dalle piccole caldaie domestiche alle potenti centrali a più caldaie con grandi portate.

Tim ha aggiunto: “Abbiamo dovuto realizzare efficienze utilizzando l’impianto di caldaie esistente con un budget limitato che ci avrebbe garantito un breve periodo di recupero dell’investimento”.

Queen’s College ha accettato l’offerta di TEC di un sondaggio diagnostico gratuito dei suoi vari sistemi di riscaldamento seguito da un rapporto dettagliato che raccomanda l’installazione dei suoi TEC Energy Management Controls.
«Presto abbiamo notato un miglioramento delle condizioni di lavoro dei bruciatori in tutto il sito “, ha commentato Tim,” ma i risparmi sono stati davvero impressionanti. Dopo un’approfondita analisi comparativa del consumo di gas in un periodo prolungato, tenendo conto delle fluttuazioni meteorologiche, abbiamo ottenuto un risparmio nel consumo di calore del 22%. “

«Basato sul prezzo del gas della scuola questa percentuale equivaleva a un risparmio di € 18.077,00 all’anno. Inoltre, i sistemi installati si sono ripagati in meno di 18 mesi.»

Tim ha concluso dicendo di essere soddisfatto dei risparmi e “Raccomandiamo che altre scuole accettino la loro offerta di un sondaggio gratuito e segnalino. Le loro proposte sono supportate da una garanzia di rimborso, quindi non c’è nulla da perdere e molto da guadagnare