Protezione fuoco

PROTEZIONE FUOCO

Linea Firestem

Il sistema protettivo antincendio permette di limitare significativamente la propagazione di un incendio originato all’interno di un edificio. La resistenza al fuoco è la capacità di una costruzione o di un materiale di conservare per un certo tempo la resistenza meccanica solo l’azione del fuoco (R), l’ermeticità in modo che fiamme, vapori o gas caldi non passino sul lato non esposto all’incendio (E), l’isolamento termico (I) per limitare la trasmissione del calore che potrebbe alterare la composizione chimica e quindi la tenuta strutturale dei vari materiali costruttivi.

Il sistema protettivo antincendio con intonaco è un ciclo di intonacatura per pareti interne ed esterne. Le fasi sono: malte di allettamento, rinzaffo, aggrappante, intonaco antincendio, rasante, finitura e tinteggiatura.

Raso rei fondo

Intonaco di fondo per facciate esterne, pareti e soffitti. Può essere utilizzato come Intonaco Protettivo Antincendio, per aumentare la resistenza al fuoco di elementi strutturali (portanti e non) tra i quali: Murature non portanti di blocchi: blocchi di calcestruzzo normale (fori monocamera; fori multicamera o pieno) blocchi di calcestruzzo leggero (massa volumica netta ≤ 1700 kg/m³) blocchi di pietra squadrata (pieno) Solette piene e solai alleggeriti. Travi, pilastri e pareti in calcestruzzo armato. A base di cemento Portland, calce, inerte, minerali leggeri e idonei additivi.

Raso rei finitura

Rasante alleggerito, specifico per la rasatura di intonaci termoisolanti o intonaci protettivi antincendio quali RASO REI FONDO. Idoneo nel sistema di isolamento termico “a cappotto“ per esterni (sistema  con  intonaco  termoi-solante ). Ottimale per la rasatura di pannelli in silicato di calcio, blocchi in cemento cellulare, ecc., a base cemento bianco, calce, inerti selezionati (sabbia silicea), inerti minerali leggeri, fibre e additivi che gli conferiscono una buona adesione, traspirabilità e resistenza finale. Colore bianco minerale.