FAQ ottimizzatore caldaia

FAQ ottimizzatore caldaia

Quanto posso risparmiare sulle bollette?

Anche se questo dipende e può cambiare in relazione all’utilizzo del riscaldamento e dell’acqua calda sanitaria da parte dell’utente, si può tranquillamente affermare che il risparmio si aggira sul 20%, in alcuni casi anche di più, si sono ottenuti a volte risparmi del 30% e oltre.

Qual é il tempo di ammortamento medio di un Ottimizzatore per caldaie?

Questo dipende naturalmente dalla modalità di utilizzo dell’impianto di riscaldamento, ma solitamente l’ammortamento avviene in due/tre anni.

Chiaramente più il combustibile costa e subisce aumenti e più il tempo di ammortamento si riduce.

La mia caldaia ha già un termostato, perchè dovrei aver bisogno di un Ottimizzatore per caldaie?

Il termostato semplicemente assicura che la temperatura impostata sia raggiunta all’interno di specifiche fasce orarie definite.

Tuttavia questa regolazione di temperatura prevale indipendentemente dai cambiamenti in ambiente o di variazioni della domanda del sistema di riscaldamento.

L’Ottimizzatore per caldaie risponde intelligentemente a questi cambiamenti e automaticamente aggiusta la temperatura di flusso per soddisfare la variazione, lo fa misurando la temperatura dell’acqua di mandata e quella di ritorno della caldaia.

Questo si traduce nell’interruzione di combustione inutile nel bruciatore o nel contenimento dei cosiddetti cicli di combustione a secco, cioè quando il bruciatore rimane acceso anche se la temperatura nei radiatori è già stata raggiunta.

Si raggiunge così un risparmio significativo senza nessuna rinuncia al comfort ambientale o al fabbisogno di acqua calda.

Devo regolare continuamente l’Ottimizzatore per caldaie?

L’Ottimizzatore per caldaie è intelligente, a controllo automatizzato, per cui una volta installato e calibrato l’Ottimizzatore per caldaie è autosufficiente, reagisce automaticamente alle domande di acqua calda, riscaldamento e tempi di sospensione, senza l’intervento dell’utente.

Se l’Ottimizzatore per caldaie riduce il tempo di combustione, può la mia casa raffreddarsi?

No. Le caldaie senza controllo intelligente della combustione solitamente sprecano più gas proprio quando l’ambiente ha raggiunto la temperatura ideale. Inoltre la caldaia avrà cicli a secco quando lo scambiatore non riesce più ad assorbire calore dal bruciatore (saturazione) la caldaia accende il bruciatore ad intervalli regolari con conseguente spreco di energia nella canna fumaria.

L’Ottimizzatore per caldaie sostanzialmente riduce i cicli a secco della caldaia, facendo accendere il bruciatore solo quel che basta per mantenere la temperatura per l’esatto tempo della richiesta di riscaldamento e acqua calda.

Gli sbalzi termici all’interno degli ambienti vengono minimizzati e questo stabilizza il livello di comfort.

Naturalmente anche in condizioni di freddo estremo l’Ottimizzatore per caldaie soddisfa pienamente la richiesta che viene impostata, assicurando la totale assenza di rischi di abbassamento della temperatura interna.

DBM viene usato in zone dell’Inghilterra che raggiungono i -30°C.

La mia caldaia è vecchia. Dovrei sostituirla prima di installare l’Ottimizzatore per caldaie?

Se la caldaia necessita di riparazioni o di parti di ricambio si provveda a ripararla a patto che i costi di intervento non siano eccessivi. Uno dei benefici chiave installando l’Ottimizzatore per caldaie è di far lavorare la caldaia in maniera più efficiente e ridurre significativamente i costi di manutenzione.

Spesso si rivela molto più conveniente installare l’Ottimizzatore per caldaie con tutti i suoi benefici, incluso l’allungamento della vita della caldaia, piuttosto che sostituire la stessa con una nuova.

Ho le valvole termostatiche sui radiatori, influenzeranno negativamente l’Ottimizzatore per caldaie o viceversa?

L’Ottimizzatore per caldaie lavora armoniosamente con le valvole termostatiche, perchè l’Ottimizzatore per caldaie opera rispondendo automaticamente alle variazioni di flusso e di temperatura dell’acqua da e verso la caldaia. DBM ottimizza ogni cambiamento operato dalla regolazione delle valvole. Per esempio le valvole operano in differenti stanze con diverse regolazioni il che risulta però in un cambiamento cumulativo della temperatura di ritorno dell’acqua verso la caldaia che l’Ottimizzatore per caldaie automaticamente registra e ottimizza.

Può l’Ottimizzatore per caldaie lavorare con i differenti tipi di caldaie presenti sul mercato?

Si. l’Ottimizzatore per caldaie è compatibile con tutte le caldaie in commercio.

Nel caso di caldaie a condensazione il sensore di temperatura esterno di l’Ottimizzatore per caldaie permette alla caldaia di condensare più spesso massimizzandone l’efficienza. Anche nel caso di utilizzo a bassa temperatura il sensore esterno permette una regolazione funzionale del flusso, massimizzando il periodo di condensazione.

L’Ottimizzatore per caldaie reduce le emissioni di anidride carbonica della mia caldaia?

L’Ottimizzatore per caldaie raggiunge usualmente risparmi di combustibile del 20% e quindi una riduzione similare di emissioni di Co2.

Basti pensare che l’Ottimizzatore per caldaie è raccomandato in diverse nazioni come prodotto che aiuta l’ambiente, ad esempio l’Energy Saving Trust Inglese.

Ma in diversi casi si sono raggiunti risparmi ben più significativi.

Se l’Ottimizzatore per caldaie dovesse guastarsi rimarrei senza riscaldamento o acqua calda?

Nel malaugurato caso in cui l’Ottimizzatore per caldaie dovesse avere un guasto è sufficiente mettere l’Ottimizzatore per caldaie in modalità Bypass, in questo modo la caldaia ritorna ad operare esattamente come prima dell’installazione dell’Ottimizzatore per caldaie.

Il nostro centro di assistenza tecnica provvederà alla riparazione e al ripristino dell’impianto.

La mia caldaia a condensazione ha un’efficienza del 95%, avrò dei benefici installando l’Ottimizzatore per caldaie?

L’Ottimizzatore per caldaie garantisce risultati supplementari al livello di rendimento della caldaia in ogni caso.

Anche se il rendimento fosse del 100%, cioè convertisse tutto il combustibile in calore (assai molto improbabile), ma se la caldaia non ha un sistema di regolazione intelligente non è in grado di rispondere adeguatamente ai cambiamenti di richiesta dell’utenza, quali ad esempio cambiamenti di temperatura in ambiente, cambiamenti del numero di radiatori utilizzati, variazioni della domanda di acqua calda.

L’Ottimizzatore per caldaie assicura che tutte queste variabili vengano monitorate e che la gestione del bruciatore risponda in maniera adeguata e soprattutto nel modo più efficiente, senza compromessi sul comfort ambientale e sulla disponibilità di acqua calda.