Pompe di calore Reggio Emilia

Quanto conviene una pompa di calore e quanto fa risparmiare in bolletta?

Forse, non tutti sanno che le pompe di calore rappresentano una delle tecnologie amiche dei consumi, che permettono di risparmiare sul riscaldamento o raffreddamento degli ambienti.

Il loro funzionamento dipende dall’elettricità o dal gas ma, allo stesso tempo, sfruttano energia rinnovabile, prelevata da diverse sorgenti. In questo modo riescono a prelevare il calore della sorgente, trasformarlo e immetterlo in un ambiente chiuso. Quindi, grazie a questa loro particolare modalità di funzionamento permettono di ridurre notevolmente i consumi. È davvero così?

Si, ma il tutto deve essere analizzato in base a diversi elementi, come il luogo dell’installazione (quindi, della fascia climatica), la disponibilità delle sorgenti e la tipologia dell’edificio. Solo ponendo in relazione tali fattori, prima tra loro e poi con le proprie esigenze, è possibile optare per la giusta pompa di calore, grazie alla quale ridurre i consumi ed ottenere maggiori benefici.

Tra le diverse pompe di calore, quelle con funzionamento elettrico garantiscono un risparmio maggiore, seguite a ruota da quelle a gas, che grazie alle nuove tecnologie utilizzate stanno abbassando notevolmente i loro consumi.

Quanto si spende (consumi) a seconda della tipologia di pompa di calore? È bene chiarire che i risparmi maggiori si registrano nelle utenze commerciali, rispetto a quanto garantito dagli impianti domestici. Infatti, la spesa iniziale, prendendo come punto di riferimento una pompa di calore aria-acqua da 10 kW, la cui installazione prevede un costo di circa 5000/6000 euro, il tempo per ammortizzare tale spesa (il tutto è legato ai vantaggi in bolletta) è decisamente inferiore per un uso commerciale: dai 9 anni dell’ambito residenziale si scende ai 4/5 anni nel commerciale.

Ma, utilizzare una pompa di calore significa anche godere dei vantaggi di una tariffa elettrica sperimentale (D1), che non facendo crescere il costo del kWh con l’aumentare dei consumi, rende decisamente più conveniente l’uso delle pompe elettriche. È difficile vedere la pompa di calore elettrica come più conveniente rispetto alle altre tipologie, ma la tariffa appena citata gioca a suo favore, così come la possibilità di unire la pompa di calore elettrica ad un impianto fotovoltaico.

Per eliminare ogni dubbio in merito alla tipologia adatta per le proprie esigenze (anche economiche) è possibile rivolgersi agli esperti che operano nel settore a Reggio Emilia, che saranno in grado di risolvere qualsiasi situazione.

[button href=”http://savenergy.it/contatti/” colorstart=”#000000″ colorend=”#FFFFFF” colortext=”#FFFFFF” icon_size=”16″ class=”” target=”” color=”” align=”vertical” width=”large” icon=”” ]CONTATTACI[/button]

 
 Vedi anche: Modena, Parma, Bologna, Mantova