Isolamento termico con cappotto Bologna

Come aumentare le prestazioni energetiche della tua casa : ecco tutti i vantaggi.

Quali sono le principali caratteristiche dell’isolamento termico con cappotto?

È una soluzione che presenta solo vantaggi o anche svantaggi? Sono questi i dubbi che attanagliano la mente di chi sta costruendo casa, ovvero sta progettando una ristrutturazione di un immobile. Dubbi che spesso limitano l’azione e non permettono di indirizzare i lavori verso la scelta ottimale.

Le diverse aziende del settore che operano a Bologna sono in grado di risolvere qualsiasi situazione, con la massima soddisfazione per tutte le esigenze. Infatti, come è possibile notare dai diversi report e dalle diverse relazioni rilasciate dagli addetti ed esperti del settore, l’isolamento termico con cappotto è la scelta migliore per migliorare l’efficienza energetica della propria casa o di qualsiasi altro fabbricato. Infatti, senza ombra di dubbio, questa tipologia di isolamento termico consente non solo di ottenere delle ottime condizioni climatiche interne, ma anche di godere dei benefici di un notevole vantaggio economico in bolletta. Il comfort è costante per tutto l’anno, i consumi si riducono nel tempo.

In tutti i casi, le prestazioni energetiche di un edificio, qualunque esso sia, dipendono dell’involucro che lo ingloba: se quest’ultimo non è perfettamente isolante, la dispersione termica sarà notevole e i flussi di calore, dall’interno verso l’esterno e viceversa, condizioneranno in maniera negativa i consumi energetici generali e il comfort domestico.

Quindi, cosa fare? Quando prende vita un nuovo progetto, sia per costruire una nuova casa o per ristrutturare un vecchio immobile, è necessario analizzare in modo approfondito i vari sistemi di isolamento termico, nonché scegliere il giusto materiale isolante per ottenere il miglior risultato possibile.

L’isolamento termico con cappotto è la soluzione più gettonata per coibentare perfettamente l’edificio ed eliminare i tanto temuti ponti termici. Non esiste un unico modo per creare il perfetto cappotto, ma il risultato sarà diverso (nonostante l’iter di costruzione sia simile) a seconda del materiale scelto per coprire l’immobile.

materiali isolanti utilizzati per l’isolamento termico con cappotto possono essere naturali (pannelli in fibra di legno, perlite, sughero, cellulosa, ecc.), sintetici (EPS, polistirene e poliuretano) o ancora minerali (lana di roccia o lana di vero). Ognuno di questi presenta delle caratteristiche diverse l’uno dall’altro, ma tutti giocano la loro partita per ottenere la vittoria, che si concretizza nel perfetto isolamento termico. Devono essere scelti, secondo un criterio ben preciso, che per in primis prende in considerazione le caratteristiche strutturali dell’immobile sul quale intervenire e in base alle condizioni climatiche a cui lo stesso è soggetto.

Quando si parla di isolamento termico con cappotto ci si ritrova dinanzi al progetto di un intervento dall’esterno. In pratica, la superficie esterna dell’edificio viene ricoperta con i materiali prima citati, cercando di ottenere una continuità di copertura, cioè senza interruzione alcuna. È così che si crea una resistente barriera contro l’umidità e il calore in generale, che permette di migliorare l’efficienza energetica dell’immobile. Vengono così eliminati i ponti termici, limitate al massimo le dispersioni di calore e, soprattutto, non si limitano gli spazi interni, cosa che avviene con la procedura di isolamento termico dall’interno.

I vantaggi sono davvero tanti e il comfort garantito è portato ai massimi livelli.

 

vedi anche: Reggio Emilia, Modena, Parma, Piacenza