PERCHE’ IL GEOTERMICO E’ UNA TECNOLOGIA CONSOLIDATA?

Innanzitutto è bene sapere che la Geotermia non è una tecnologia recente, ma ha una lunga storia ed è ormai consolidata.

Si presume che le sorgenti calde  siano state usate per scopi termali fin dal Paleolitico. La più antica testimonianza di piscina termale è quella risalente alla dinastia QIN nel III secolo A.C. , mentre il più antico sistema di riscaldamento geotermico fu realizzato in Francia nel XIV secolo.

I primi utilizzi a destinazione industriale cominciarono invece nel 1827 in Italia, dove si estrae l’acido borico dai soffioni boraciferi, a Larderello. Il francese Francesco De Larderel diede inizio ad una fiorente attività chimica e costruì un imponente complesso industriale.

Fu però il principe Piero Conti Ginori, direttore generale delle fabbriche, ad utilizzare il vapore per produrre energia elettrica: già nel 1905 riforniva di energia la fabbrica ed il paese di Larderello.

La pompa di calore come principio generale fu teorizzata da Lord Kelvin nel 1853 e sviluppata da Peter Ritter von Rittinger nel 1855. Le pompe di calore aerotermiche si diffusero presto in Europa e Stati Uniti. La prima pompa di calore geotermica fu inventata invece dall’ingegnere svizzero Heinrich Zoelly.

Il primo sistema di riscaldamento geotermico fu poi realizzato negli Stati Uniti nel 1892, nell’Idaho, poi replicato qualche anno dopo nell’Oregon. Mentre la prima pompa di calore a scopi commerciali per il riscaldamento della sede del Commonwealth di Portland, Oregon, fu progettata da Danil Kroeker nel 1946.

Dopo la crisi petrolifera del 1973, la geotermia cominciò a prendere piede, soprattutto in Svezia e in Germania dove, nel 1980, fu installato il primo impianto a sonde geotermiche. Nel 2004, nel mondo erano presenti circa un milione di impianti geotermici per riscaldamento, con una potenza totale di 12 GW.

Ecco qualche dato che ci fa capire perché la Geotermia è la scelta obbligatoria dei nostri giorni!

  • L’ 85% delle case svedesi si scalda utilizzando la geotermia.
  • In Islanda la percentuale è dell’80%
  • Oltre 000 impianti geotermici vengono installati ogni anno in Svizzera
  • L’Italia è uno dei sei posti al mondo dove la Geotermia funziona meglio (fonte: Le Scienze, febbraio 2013)

ALLA PROSSIMA PUNTATA: quando conviene fare il geotermico?